Auto di ieri e di oggi - Forum Autoconfronti
Registrati GRATUITAMENTE su Autoconfronti per poter accedere a tutte le opzioni disponibili.

Forum Autoconfronti, la più attiva e grande community professionale da 2010!!

Nel sito troverai molte sezioni utili e potrai discutere attivamente con noi nella nostra grande community!


Auto di ieri e di oggi - Forum Autoconfronti

Il Forum del mondo Automobilistico!
 
IndiceIndice  AutoconfrontiAutoconfronti  CalendarioCalendario  EventiEventi  PubblicazioniPubblicazioni  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  
TUTTE LE FOTO POSTATE SUL FORUM DEVONO OBBLIGATORIAMENTE AVERE LE TARGHE DELLE AUTOMOBILI ED I VOLTI COPERTI PER QUESTIONE DI PRIVACY, LA PUBBLICAZIONE DI TARGHE SCOPERTE E' RISERVATA ALLE MANIFESTAZIONI PUBBLICHE.LE VETTURE FOTOGRAFATE PER STRADA O IN SITUAZIONI OCCASIONALI VANNO TUTELATE CON LA TOTALE COPERTURA DELLE TARGHE, TUTTE LE FOTO CHE NON RISPETTANO TALE DIRETTIVA SARANNO RIMOSSE SENZA PREAVVISO.
AVVISO PER I NUOVI ISCRITTI SENZA MESSAGGI:PRESENTATEVI NELL'APPOSITA SEZIONE "PRESENTAZIONI" CLICCANDO SUL TASTO "NEW TOPIC" INSERENDO IL TITOLO ED UNA BREVE INTRODUZIONE PERSONALE.

SE AVETE PROBLEMI CON LA REGISTRAZIONE, IL LOGIN O ALTRO RIVOLGETEVI TRAMITE EMAIL AD UN MEMBRO DELLO STAFF ANDANDO SUL SUO PROFILO, SI AVVISANO GLI UTENTI CHE FARANNO DOMANDE NON INERENTI ALL'USO DEL FORUM CHE VERRANNO IMMEDIATAMENTE BANNATI.

SI AVVISANO TUTTI GLI UTENTI CHE L'USO DELLA CHATBOX E' CONSENTITO SOLO A USO RICREATIVO, TUTTI I CONTENUTI CHE RIGUARDANO ASPETTI TECNICI, PROBLEMI O ARGOMENTI CHE TRATTA IL FORUM SONO VIETATI.SE NON SI GENERANO ARGOMENTI NEI TOPIC IL FORUM RESTA INATTIVO, QUINDI L'ABUSO DELLA CHATBOX PER TALI QUESTIONI E' VIETATO.GLI UTENTI CHE NON RISPETTERANNO TALE DIRETTIVA SARANNO CONTATTATI DALLO STAFF E VERRANNO PRESI PROVVEDIMENTI IMMEDIATI.

Condividere | 
 

 Alfa Romeo 1900 M "AR51-AR52 "MATTA"

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
Fiat Uno - LUCA88SD
Master Administrator
Master Administrator
avatar

Messaggi : 26460
Data d'iscrizione : 15.02.10
Età : 29
Località : Siurgus Donigala (CA)

MessaggioTitolo: Alfa Romeo 1900 M "AR51-AR52 "MATTA"   Dom Set 12, 2010 1:03 pm



Universalmente conosciuta con il soprannome di "Matta" (perché, secondo la pubblicità dell'epoca, "va dappertutto"), questa Alfa venne concepita agli inizi degli anni Cinquanta per partecipare al bando di concorso indetto dal Ministero della Difesa che necessitava di un mezzo adeguato per l'esercito e per le forze di polizia. Il veicolo in questione venne definito dal Ministero come AR/51, Autovettura da Ricognizione 1951, che diventò poi la sigla che identificava sia la "Matta" in versione militare sia la sua concorrente per eccellenza, nata per lo stesso motivo: la Fiat Campagnola. Ma andiamo per ordine.

Nel 1950 il Ministero della Difesa ordinò alla Fiat un modello di “auto da ricognizione” per i propri servizi di pattuglia. Saputa questa notizia, i vertici dell’Alfa Romeo ordinarono al loro settore progettazione di costruire una vettura seguendo il capitolato ministeriale, ma che fosse all’avanguardia in quanto a tecnologia e prestazioni rispetto a quanto era fino ad allora presente sul mercato nel settore delle auto fuoristrada (non dimentichiamo che la seconda Guerra Mondiale era finita da pochi anni e questo settore era per lo più rappresentato dalla “Willys Overland” e dalla “Land Rover”). Visto il poco tempo a disposizione per tale progetto e l’inesperienza in tale settore, la Casa del Portello si procurò, attraverso un concessionario svizzero e allo scopo di effettuare alcuni studi e prove, una Land Rover “80”, sul cui telaio i tecnici dell’Alfa applicarono una carrozzeria provvisoria, largamente derivata dalla vettura inglese, con modifiche nel frontale e nei parafanghi. Tutto il resto della meccanica (compresa la guida a destra) rimase originale, escluso il motore, sostituito con uno della “serie 1306”, montato all’epoca sulla Alfa Romeo “1900 berlina”. Successivamente, venne costruito un nuovo esemplare (con telaio progettato dall’Alfa Romeo) per l’applicazione delle sospensioni anteriori a ruote indipendenti, come richiesto dai vertici militari dopo aver visionato il progetto della rivale Fiat. Con tale prototipo, che manteneva comunque ancora una stretta derivazione dalla Land Rover in alcuni organi meccanici, vennero effettuate le prime prove comparative nel maggio del 1951, con un confronto tra veicoli dello stesso genere organizzato dai tecnici militari. Da tali prove emersero alcuni problemi meccanici, che però furono brillantemente risolti con modifiche alla lubrificazione (carter secco con serbatoio separato) ed al cambio (accorciamento dei rapporti del gruppo cambio-riduttore); per rientrare in quanto richiesto dal Ministero, che prevedeva l’uso di benzina normale a basso numero di ottani, si provvide poi ad abbassare il rapporto di compressione del motore originale, portandolo da 7,5:1 a 7:1 ed a modificare i profili delle camme per poter disporre di una miglior coppia motrice ai regimi di rotazione inferiori; altre modifiche riguardarono il raffreddamento e lo spinterogeno. Il tempo trascorreva in diverse prove e messe a punto, finché la concorrente Fiat presentò nel settembre del 1951, alla “Fiera del Levante” di Bari, la sua vettura AR/51 che venne chiamata “Campagnola”. Per l’Alfa Romeo, l’occasione per presentare il prototipo quasi definitivo della “Matta” arrivò il 16 settembre dello stesso anno, quando, prima della partenza del Gran Premio d’Italia sul circuito di Monza, la vettura venne fatta sfilare alla testa di un corteo di auto sportive, guidata dal Campione del Mondo del 1950, Nino Farina. L’aspetto esterno non era ancora quello definitivo, ma le prestazioni erano già notevoli, tant’è vero che la stampa dell’epoca parlò con entusiasmo della vettura del Portello e ne evidenziò anche la possibilità di usi civili in campo agricolo e non solo. Dopo la presentazione a Monza, nacque il primo esemplare di pre-serie, dotato di motore della nuova “serie 1307”, numero *00001*, ormai quasi definitivo anche nella carrozzeria, cui ne seguirono rapidamente altri due, con ulteriori piccole modifiche. Il primo esemplare della pre-serie, verniciato in colore verde militare ed ulteriormente aggiornato nella carrozzeria, venne fotografato mentre saliva la scalinata della basilica di Assisi: era il 1952.



Finalmente era nata la “Matta”, la quale sarebbe rimasta in produzione sino al 1954. Il nome ufficiale della nuova Alfa era "1900 M (AR 51)": come già accennato, la sigla "AR" non significava "Alfa Romeo" ma "Autovettura da Ricognizione", secondo la formula che il Ministero della Difesa aveva indicato all'Alfa Romeo per la fabbricazione di un veicolo capace di superare ogni ostacolo. Più precisamente, la denominazione "AR 51", venne utilizzata negli anni 1952 e 1953; nel 1954, ultimo anno di produzione, la sigla venne mutata in "AR 52", senza modifiche tecniche di rilievo. La sigla "1900 M", poi, stava per "1900 Militare". Il primo esemplare, con telaio AR 51 *00001* e motore 1307 *00004*, uscì nel marzo del 1952 dallo stabilimento aeronautico di San Martino a Pomigliano d’Arco, costruito presso Napoli per la produzione di motori aeronautici, distrutto durante la guerra e ricostruito per iniziativa della Metalmeccanica Meridionale in accordo con l’Alfa Romeo, la quale decise di utilizzarne le strutture per la produzione della sua neonata vettura.





Secondo la documentazione storica dell’Alfa Romeo, le 1900 M AR 51 furono così destinate:



- Ministero della Difesa (compresa l’Arma dei Carabinieri): n. 1281

- Ministero degli Interni – Polizia Stradale: n. 457

- Ministero della Marina: n. 29

- Ministero dell’Aeronautica: n. 11

- Ministero delle Finanze: n. 3

- Ministero dei Trasporti: n. 1

- Ministero dell’Agricoltura: n. 1

- Privati: n. 116



Da questi dati si evince che numerose AR 51 vennero richieste e vendute a privati, il che dimostra la validità del progetto. Sommando ai 116 esemplari di AR 51 anche i 154 esemplari di AR 52, il totale di vetture vendute sul mercato civile è pari a 270 unità, che corrisponde ad oltre il 10% dell’intera produzione. Secondo le stesse fonti, dunque, furono prodotti in tutto 1899 esemplari della 1900 M AR 51 (dal 1952 al 1954), cui vanno aggiunti i 154 esemplari di 1900 M AR 52 (prodotti nel 1954). Furono inoltre classificate tra le versioni AR 51 anche le vetture di pre-serie, nonché un prototipo sperimentale con motore a ciclo diesel ed un altro con spazzaneve a turbina, per un totale di 6 veicoli, tutti punzonati con una numerazione differente dalle altre, compresa tra il telaio *50001* ed il telaio *50011* (in realtà, per quest’ultima vettura l’annotazione sul registro di produzione riporta: “...motore diesel, sostituzione AR 51 telaio *00798* demolito”); queste sei vetture vennero immatricolate tra il 1952 ed il 1954 e successivamente vendute. La produzione complessiva ammontò, quindi, a 2058 vetture. La motorizzazione diesel non ebbe nessun seguito produttivo e la vettura sperimentale rimase intestata all’Alfa Romeo, che probabilmente la usò all’interno della fabbrica come vettura di servizio. Il motore “serie 1307” montato sulle 1900 M, sia AR 51 che AR 52, era un quattro tempi a benzina a 4 cilindri, con 2 assi a camme in testa, con valvole a V in testa, alimentato tramite un carburatore monocorpo: aveva una cilindrata di 1884 cc ed erogava una potenza massima di 65 cv a 4400 giri/min. (contro i 53 CV a 3700 giri/min. della Fiat “Campagnola”), con una coppia massima di 12,5 Kgm a 2500 giri. Si trattava, in definitiva, di un motore bialbero con testa in lega leggera ereditato dalla 1900. La trasmissione era a 4 marce + retromarcia, tutte con riduttore. La trazione di marcia normale era posteriore, ma diventava integrale con un comando meccanico: c'erano quindi due giunti per i comandi dei rispettivi ponti. Il riduttore aveva due rapporti: 1,192:1 e 3,826. Gli pneumatici adottati erano di misura 6.40x16.



La lunghezza della vettura era di 3,52 metri e la larghezza di 1,575 metri; il passo era pari a 2,200 m; la massa a vuoto in ordine di marcia era di 1250 kg. Con un’altezza minima da terra di 20,5 centimetri, la "Matta" aveva una capacità di guado di 70 cm, con una pendenza massima superabile al limite del ribaltamento: ben del 120% (contro l’oltre 85% della “Campagnola”). Tra le peculiarità meccaniche della Matta, spiccava la lubrificazione forzata con radiatore dell'olio della capacità di 12,5 litri. Per quanto riguarda le sospensioni, trovavamo all'avantreno uno schema a ruote indipendenti, con bracci trasversali e barra di torsione longitudinale; al retrotreno, invece, era presente un assale rigido, con balestre longitudinali e ammortizzatori idraulici a leva. I freni erano a tamburo su tutte e quattro le ruote. Lo sterzo era a vite e madrevite. Infine, la velocità massima era di 103,5 km/h.





Per il mercato civile, vista la versatilità della “Matta”, si pensò di allestire la vettura secondo l’uso nei diversi settori ai quali poteva essere destinata (turismo, agricoltura, industria, ecc.).





Un’elegante versione “giardinetta” prefigurava con grande anticipo l’aspetto di fuoristrada molto più moderne.





Per motivi economici, verrà preferita la Campagnola che con il motore della Fiat 1400 risultava più semplice da gestire. Ma la sua rivincita la Matta la ottenne su un terreno che esaltava le doti del bialbero 1900: la Mille Miglia. Alla “Mille Miglia” del 1952, l’unica edizione in cui furono ammessi veicoli militari, in una categoria speciale si sfidarono due Alfa (Matta) e due Fiat (Campagnola), in livrea militare e guidate da agenti in divisa. Alla fine trionfò proprio la “Matta” del tenente Antonio Costa e del maresciallo Francesco Verga, che arrivò al traguardo in meno di 17 ore, distanziando di 40 minuti la prima delle avversarie. Ma la storia sportiva della Matta non finisce qui. Altre due vetture, dotate di rimorchietto, parteciparono ad un raid nell’intento di aprire una nuova via di comunicazione che attraversasse il Sud America da est ad ovest, dall’Oceano Atlantico al Pacifico attraverso il Mato Grosso. Tale spedizione ebbe la durata di quattro mesi, partendo nell’aprile del 1952 da Rio de Janeiro, in Brasile, per proseguire in Paraguay toccando un lembo dell’Argentina, attraversando il Mato Grosso e proseguendo poi in Bolivia e concludendosi quindi nel mese di luglio con l’attraversamento della Cordigliera delle Ande in Perù, con una percorrenza di circa 7000 chilometri su percorsi appena tracciati o talora addirittura inesistenti, in un clima compreso tra il caldo umido tropicale ed il freddo delle cime andine.



A questa spedizione seguirono poi altri raids in punti diversi del mondo ed in condizioni climatiche estreme, dove la “Matta” dimostrò sempre di essere all’altezza della situazione. Ancora oggi, seppure in tono minore rispetto agli anni passati, alcune “Matta”, dopo aver subìto importanti e moderne elaborazioni tecniche, gareggiano in competizioni molto dure, riservate a veicoli fuoristrada preparati appositamente, sostituendo il motore originale con quello di berline più moderne della Casa del Biscione, senza che la trasmissione originale, seppur sottoposta a sforzi molto maggiori di quelli previsti nella progettazione, subisca danni; le poche rotture sono dovute prevalentemente alla vetustà dei materiali e ciò, ancora una volta, dimostra la validità del progetto.







Queste immagini non sono proprio recentissime ma comunque dalla grafica circa anni 80...

Per nota di informazione è utile ricordare che, dopo trentacinque anni dalla prima concezione della “Matta”, la Casa del Portello riprese in considerazione la possibilità di produrre un veicolo 4x4 in versione sia civile che militare; si trattò dell’AR “148”, costruito in un unico esemplare, con un motore 4 cilindri boxer di circa 2 litri di cilindrata da oltre 100 CV e trasmissione integrale di derivazione Alfa 33 4x4: avrebbe dovuto essere lanciato nella primavera del 1988, ma l’incorporazione dell’Alfa Romeo nel Gruppo Fiat ne interruppe la messa a punto.



Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.vivaigirau.altervista.org
Fiat Uno - LUCA88SD
Master Administrator
Master Administrator
avatar

Messaggi : 26460
Data d'iscrizione : 15.02.10
Età : 29
Località : Siurgus Donigala (CA)

MessaggioTitolo: Re: Alfa Romeo 1900 M "AR51-AR52 "MATTA"   Dom Set 12, 2010 1:04 pm



Ultima modifica di Fiat Uno/126 LUCA88SD il Mar Ago 25, 2015 11:12 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.vivaigirau.altervista.org
Lastrace
Interessato
Interessato
avatar

Messaggi : 255
Data d'iscrizione : 18.06.10

MessaggioTitolo: Re: Alfa Romeo 1900 M "AR51-AR52 "MATTA"   Sab Set 18, 2010 12:13 am

Bellissima auto, persino migliore della campagnola. superare il 120% di pendenza è davvero molto. Un risultato portentoso per una grande auto Italiana un pò sconosciuta nonché rara
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Albe78
Veterano Qualificato
Veterano Qualificato


Messaggi : 2465
Data d'iscrizione : 03.07.10
Età : 39
Località : Pavia

MessaggioTitolo: Re: Alfa Romeo 1900 M "AR51-AR52 "MATTA"   Sab Set 18, 2010 9:27 am

Pensate che era migliore della campagnola ma l esercito non la scelse per il costo la campagnola costava molto meno.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Fiat Uno - LUCA88SD
Master Administrator
Master Administrator
avatar

Messaggi : 26460
Data d'iscrizione : 15.02.10
Età : 29
Località : Siurgus Donigala (CA)

MessaggioTitolo: Re: Alfa Romeo 1900 M "AR51-AR52 "MATTA"   Sab Set 18, 2010 12:33 pm

e si albe, la campagnola costava circa 1 milione mente la "matta" costava 3 milioni.. la differenza era sostanziale
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.vivaigirau.altervista.org
Albe78
Veterano Qualificato
Veterano Qualificato


Messaggi : 2465
Data d'iscrizione : 03.07.10
Età : 39
Località : Pavia

MessaggioTitolo: Re: Alfa Romeo 1900 M "AR51-AR52 "MATTA"   Sab Set 18, 2010 1:49 pm

Più che sostanmziale il triplo.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
pp864
Veterano Qualificato
Veterano Qualificato
avatar

Messaggi : 2563
Data d'iscrizione : 11.07.10

MessaggioTitolo: Re: Alfa Romeo 1900 M "AR51-AR52 "MATTA"   Sab Set 18, 2010 2:28 pm

Già , proprio il triplo. La campagnola è in produzione ancora oggi sapete ?
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Fiat Uno - LUCA88SD
Master Administrator
Master Administrator
avatar

Messaggi : 26460
Data d'iscrizione : 15.02.10
Età : 29
Località : Siurgus Donigala (CA)

MessaggioTitolo: Re: Alfa Romeo 1900 M "AR51-AR52 "MATTA"   Sab Set 18, 2010 2:37 pm

si esatto è prodotta dalla Iveco!! se volete possiamo aprire un topic... la "matta" penso che da molto da fare anche alle moderne
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.vivaigirau.altervista.org
pp864
Veterano Qualificato
Veterano Qualificato
avatar

Messaggi : 2563
Data d'iscrizione : 11.07.10

MessaggioTitolo: Re: Alfa Romeo 1900 M "AR51-AR52 "MATTA"   Sab Set 18, 2010 2:41 pm

Si , sarebbe interessante. Credo prprio che dia da fare si !
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Fiat Uno - LUCA88SD
Master Administrator
Master Administrator
avatar

Messaggi : 26460
Data d'iscrizione : 15.02.10
Età : 29
Località : Siurgus Donigala (CA)

MessaggioTitolo: Re: Alfa Romeo 1900 M "AR51-AR52 "MATTA"   Sab Set 18, 2010 3:01 pm

qualcuno di voi la ha mai vista la Matta in strada?
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.vivaigirau.altervista.org
Fiat Uno - LUCA88SD
Master Administrator
Master Administrator
avatar

Messaggi : 26460
Data d'iscrizione : 15.02.10
Età : 29
Località : Siurgus Donigala (CA)

MessaggioTitolo: Re: Alfa Romeo 1900 M "AR51-AR52 "MATTA"   Sab Set 18, 2010 3:09 pm

ho scoperto che la nuova IVECO supera il 100% di pendenza mentre la Matta il 120%.. era una belva Shocked
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.vivaigirau.altervista.org
pp864
Veterano Qualificato
Veterano Qualificato
avatar

Messaggi : 2563
Data d'iscrizione : 11.07.10

MessaggioTitolo: Re: Alfa Romeo 1900 M "AR51-AR52 "MATTA"   Sab Set 18, 2010 3:15 pm

120 % ? come è possibile ?
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Albe78
Veterano Qualificato
Veterano Qualificato


Messaggi : 2465
Data d'iscrizione : 03.07.10
Età : 39
Località : Pavia

MessaggioTitolo: Re: Alfa Romeo 1900 M "AR51-AR52 "MATTA"   Sab Set 18, 2010 6:31 pm

Esatto com è possibile?
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Fiat Uno - LUCA88SD
Master Administrator
Master Administrator
avatar

Messaggi : 26460
Data d'iscrizione : 15.02.10
Età : 29
Località : Siurgus Donigala (CA)

MessaggioTitolo: Re: Alfa Romeo 1900 M "AR51-AR52 "MATTA"   Dom Set 19, 2010 11:25 am

l'inclinazione non è calcolata su 360gradi? se la nuova campagnola è data per il 100% che non può voler dire ribaltata il 120% saraà calcolato sulla scala dei 360 gradi credo
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.vivaigirau.altervista.org
Albe78
Veterano Qualificato
Veterano Qualificato


Messaggi : 2465
Data d'iscrizione : 03.07.10
Età : 39
Località : Pavia

MessaggioTitolo: Re: Alfa Romeo 1900 M "AR51-AR52 "MATTA"   Dom Set 19, 2010 11:44 am

Non so penso anchio.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Fiat Uno - LUCA88SD
Master Administrator
Master Administrator
avatar

Messaggi : 26460
Data d'iscrizione : 15.02.10
Età : 29
Località : Siurgus Donigala (CA)

MessaggioTitolo: Re: Alfa Romeo 1900 M "AR51-AR52 "MATTA"   Dom Set 19, 2010 11:49 am

Perchè in tutti i dati trovo questo quindi è giusto..bisogna capira la scala in cui si calcola la pendenza..comuqnue già che supera del 20% la nuova....immaginate che tipo di fuoristrada era!
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.vivaigirau.altervista.org
pp864
Veterano Qualificato
Veterano Qualificato
avatar

Messaggi : 2563
Data d'iscrizione : 11.07.10

MessaggioTitolo: Re: Alfa Romeo 1900 M "AR51-AR52 "MATTA"   Dom Set 19, 2010 12:39 pm

Le cose di un tempo sono sempre le migliori a quanto pare. Ma 120 % = (360 :100) x120 no ? allora 432° ?
100% dovrebbero essere 90° no ?
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Fiat Uno - LUCA88SD
Master Administrator
Master Administrator
avatar

Messaggi : 26460
Data d'iscrizione : 15.02.10
Età : 29
Località : Siurgus Donigala (CA)

MessaggioTitolo: Re: Alfa Romeo 1900 M "AR51-AR52 "MATTA"   Dom Set 19, 2010 12:48 pm

bo pp864..mica lo ho capito scratch lo ho trovato anche per altri casi il 100% di pendenza o più come per questa..è un po un rebus mi pare...bisogna trovare la scala di calcolo.

sul web per ora nulla
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.vivaigirau.altervista.org
pp864
Veterano Qualificato
Veterano Qualificato
avatar

Messaggi : 2563
Data d'iscrizione : 11.07.10

MessaggioTitolo: Re: Alfa Romeo 1900 M "AR51-AR52 "MATTA"   Dom Set 19, 2010 12:51 pm

mha...
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Fiat Uno - LUCA88SD
Master Administrator
Master Administrator
avatar

Messaggi : 26460
Data d'iscrizione : 15.02.10
Età : 29
Località : Siurgus Donigala (CA)

MessaggioTitolo: Re: Alfa Romeo 1900 M "AR51-AR52 "MATTA"   Lun Set 20, 2010 12:19 pm

apparte tutto la vorrei come auto..almeno per collezione è davvero bellissima!! solo le prestazioni fanno rabbrividire... nemmeno le moderne tengono il paso di un simile mezzo
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.vivaigirau.altervista.org
pp864
Veterano Qualificato
Veterano Qualificato
avatar

Messaggi : 2563
Data d'iscrizione : 11.07.10

MessaggioTitolo: Re: Alfa Romeo 1900 M "AR51-AR52 "MATTA"   Lun Set 20, 2010 6:46 pm

E dei consumi cosa dici ?
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Fiat Uno - LUCA88SD
Master Administrator
Master Administrator
avatar

Messaggi : 26460
Data d'iscrizione : 15.02.10
Età : 29
Località : Siurgus Donigala (CA)

MessaggioTitolo: Re: Alfa Romeo 1900 M "AR51-AR52 "MATTA"   Lun Set 20, 2010 11:16 pm

mmmm in quelli non saprei!! Smile che ne dici? di sicuro beveva pp864.. non erano mezzi che risparmiavano sul carburante
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.vivaigirau.altervista.org
pp864
Veterano Qualificato
Veterano Qualificato
avatar

Messaggi : 2563
Data d'iscrizione : 11.07.10

MessaggioTitolo: Re: Alfa Romeo 1900 M "AR51-AR52 "MATTA"   Mar Set 21, 2010 2:15 pm

e già , anche perchè all' epoca non c' era tutto questo caro benzina...
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Fiat Uno - LUCA88SD
Master Administrator
Master Administrator
avatar

Messaggi : 26460
Data d'iscrizione : 15.02.10
Età : 29
Località : Siurgus Donigala (CA)

MessaggioTitolo: Re: Alfa Romeo 1900 M "AR51-AR52 "MATTA"   Mar Set 21, 2010 2:53 pm

infatti però avevano anche meno CV a dir la verità...però erano fatte per essere furistrada..se il guidatore si spaccava braccia e tutte le ossa non contava molto pale
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.vivaigirau.altervista.org
pp864
Veterano Qualificato
Veterano Qualificato
avatar

Messaggi : 2563
Data d'iscrizione : 11.07.10

MessaggioTitolo: Re: Alfa Romeo 1900 M "AR51-AR52 "MATTA"   Mar Set 21, 2010 3:22 pm

:lol:
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Alfa Romeo 1900 M "AR51-AR52 "MATTA"   

Tornare in alto Andare in basso
 
Alfa Romeo 1900 M "AR51-AR52 "MATTA"
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 2Vai alla pagina : 1, 2  Seguente
 Argomenti simili
-
» Alfa Romeo 1900 M "AR51-AR52 "MATTA"
» Raduno Alfa Romeo CZ - vittore Maserati !!!
» Album fotografico di GIUKEBOX (modellini Alfa Romeo )
» Alessio Vs Alfa Romeo 146 TS '98!
» 100 x 100 ALFA ROMEO - NOVEGRO (Milano)

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Auto di ieri e di oggi - Forum Autoconfronti :: La rubrica di AUTOCONFRONTI :: La Storia Delle Auto e le Nostre Storie-
Andare verso: