Auto di ieri e di oggi - Forum Autoconfronti
Registrati GRATUITAMENTE su Autoconfronti per poter accedere a tutte le opzioni disponibili.

Nel sito troverai molte sezioni utili e potrai discutere attivamente con noi nella nostra grande community!


Auto di ieri e di oggi - Forum Autoconfronti

Il Forum del mondo Automobilistico!
 
IndiceIndice  AutoconfrontiAutoconfronti  CalendarioCalendario  EventiEventi  PubblicazioniPubblicazioni  FAQFAQ  CercaCerca  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  
TUTTE LE FOTO POSTATE SUL FORUM DEVONO OBBLIGATORIAMENTE AVERE LE TARGHE DELLE AUTOMOBILI ED I VOLTI COPERTI PER QUESTIONE DI PRIVACY, LA PUBBLICAZIONE DI TARGHE SCOPERTE E' RISERVATA ALLE MANIFESTAZIONI PUBBLICHE.LE VETTURE FOTOGRAFATE PER STRADA O IN SITUAZIONI OCCASIONALI VANNO TUTELATE CON LA TOTALE COPERTURA DELLE TARGHE, TUTTE LE FOTO CHE NON RISPETTANO TALE DIRETTIVA SARANNO RIMOSSE SENZA PREAVVISO.
AVVISO PER I NUOVI ISCRITTI SENZA MESSAGGI:PRESENTATEVI NELL'APPOSITA SEZIONE "PRESENTAZIONI" CLICCANDO SUL TASTO "NEW TOPIC" INSERENDO IL TITOLO ED UNA BREVE INTRODUZIONE PERSONALE.

SE AVETE PROBLEMI CON LA REGISTRAZIONE, IL LOGIN O ALTRO RIVOLGETEVI TRAMITE EMAIL AD UN MEMBRO DELLO STAFF ANDANDO SUL SUO PROFILO, SI AVVISANO GLI UTENTI CHE FARANNO DOMANDE NON INERENTI ALL'USO DEL FORUM CHE VERRANNO IMMEDIATAMENTE BANNATI.

SI AVVISANO TUTTI GLI UTENTI CHE L'USO DELLA CHATBOX E' CONSENTITO SOLO A USO RICREATIVO, TUTTI I CONTENUTI CHE RIGUARDANO ASPETTI TECNICI, PROBLEMI O ARGOMENTI CHE TRATTA IL FORUM SONO VIETATI.SE NON SI GENERANO ARGOMENTI NEI TOPIC IL FORUM RESTA INATTIVO, QUINDI L'ABUSO DELLA CHATBOX PER TALI QUESTIONI E' VIETATO.GLI UTENTI CHE NON RISPETTERANNO TALE DIRETTIVA SARANNO CONTATTATI DALLO STAFF E VERRANNO PRESI PROVVEDIMENTI IMMEDIATI.

Condividere | 
 

 Sistema Uniair - Multiair

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Albe78
Veterano Qualificato
Veterano Qualificato


Messaggi : 2465
Data d'iscrizione : 03.07.10
Età : 39
Località : Pavia

MessaggioTitolo: Sistema Uniair - Multiair   Sab Ago 28, 2010 2:04 pm

Sistema Uniair - Multiair
Prima di arrivare alla descrizione del funzionamento del sistema Uniair/Multiair diamo un’occhiata ai disegni A B e C.
Figura A
Figura B
Figura C
Per far sì che i nostri motori funzionino occorre un sistema di apertura e chiusura valvole. Quello in figura A è il più semplice ed economico, le vecchie punterie che si registravano con una certa frequenza, altrimenti il rumore o una valvola puntata erano di casa, praticamente non più in uso su auto recenti. Seguì poi il sistema in figura B, un bicchierino al cui interno c’era una pasticca di acciaio cementato di spessore calibrato facilmente sostituibile, una sua variante è quella di tutto il bicchiere calibrato, amato da alcune giapponesi, a mio parere una idiozia, per la registrazione occorre togliere l’albero a camme, ma de gustibus…
In figura C abbiamo una punteria idraulica, silenziosa e se funziona bene, leggi con l’olio adatto e cambiato nei tempi prescritti, non ha bisogno di alcuna manutenzione.

L’olio entra dall’apertura 3, riempie la camera 1 e poi la 4 provocando l’innalzamento del bicchierino 5 fino a toccare la camma, la sferetta 2 è una valvola, chiude spinta dalla molletta 7 e quando la camma gira e comprime il tutto, poiché l’olio è incomprimibile, provoca l’abbassamento della valvola 8 senza rumori, ticchettii e regolazioni. Semplice e chiaro.
Adesso passiamo al soggetto del nostro breve articolo.

Sappiamo tutti come sono azionate le valvole del motore, non sappiamo però che la fasatura è praticamente inamovibile. Solo nelle auto con variatore di fase o col valvetronic, sistemi costosi e macchinosi, è possibile variare apertura e/o scarico.
Invece nel motore Fiat cosa accade? Accade che la onnipresente elettronica la fa da padrona e permette di variare non solo la fase, ma anche l’alzata ed una seconda o terza apertura della valvola per migliorare riempimento, scarico, combustione, particolato e così via giro per giro.

Dunque come funziona?


L’alzata di una valvola è determinata dalla altezza della relativa camma, sia al minimo dei giri che al massimo è sempre la stessa, e la conseguenza è che al minimo sono troppo ed inutilmente aperte, in rilascio sono chiuse e non va bene per gli inquinanti e così via, ci sono perdite per pompaggio, attrito etc etc,

Fiat ha ideato un nuovo funzionamento: guardate la figura C , in una normale valvola con punteria idraulica il bicchierino 5 si alza di 0,5- 0,9 mm o giù di li, in una Uniair si alza di circa 10 mm e il suo riempimento/svuotamento è controllato da un foro, diciamo opposto al foro 3, che nel disegno manca, pilotato un’elettrovalvola abbastanza semplice; inizialmente sono state usate parti di un Abs successivamente modificate per adattarle al nuovo lavoro.
Siamo al minimo, non c’è nessun marchingegno tipo ghigliottina che controlla l’immissione dell’aria, la valvola si apre di 1,5 mm. scarso, perché durante la compressione della stessa da parte della camma l’elettrovalvola si apre e la maggior parte dell’olio fuoriesce dalla camera 7 tramite il foro opposto al 3, che nel disegno non abbiamo, controllato dall’elettrovalvola, risultato l’apertura della valvola è minima, al variare dei giri la quantità di olio che esce è sempre meno, per cui la valvola si apre sempre più. La Ecu inietta più benzina e la macchina accelera.
Chiaramente la la pressione dell’olio per tutti questi utilizzi non può essere quella della pompa olio del motore, sull’albero a camme c’è una camma dedicata ad una piccola pompa ad alta pressione che serve solo alle valvole di uno o due cilindri. Mi direte: ma il sistema è lento! No! È ormai così veloce che è in grado di modificare l’alzata della valvola da un giro all’altro. Reagisce molto più velocemente di un motore tradizionale. E i vantaggi oltre a questo? Il sistema permette, tramite nuovi profili delle camme, più aperture di valvola in un giro, sempre controllate dalla Ecu, aperture che permettono di consumare meno e di inquinare meno.
Se il sistema è applicato solo sulle valvole di aspirazione è chiamato Uniair, su aspirazione e scarico Multiair.

E i vantaggi del multiair?


Pensate ad un diesel che si apre e si chiude le valvole senza essere legato rigidamente ad un albero a cammes, sapete che succede? Che le Egr e tutti i suoi casini scompaiono, che le rigenerazioni dei filtri anti-particolato perdono tutto il contorno di problemi che le accompagnano, perché le valvole di aspirazione e si apriranno al massimo anche al minimo dell’acceleratore e anche lo scarico si aprirà al massimo, ma molto prima e i gas ad alta temperatura necessari alla rigenerazione arriveranno al catalizzatore senza bisogno di marce a 90 Km/h per venti minuti, ma continuando a camminare tranquillamente a 20 o 30 km ora, velocità da città insomma. Adesso capite perché la Bmw sia così interessata alla Fiat. Superare le specifiche Euro 5 o 6 per un benzina è abbastanza facile, ma per un diesel con le tecnologie attuali saranno dolori, con un sistema Multiair basterà un catalizzatore o giù di lì e i problemi legati al dpf se ne andranno insalutati ospiti. Il risultato è il primo multiair in dirittura di arrivo a fine 2009, circa 900 cc, bicilindrico, con controalbero di equilibratura, sovralimentato, 15 kg di peso in meno rispetto ad un motore tradizionale, con 80/90 cv e 15 Kgm di coppia, insomma un benzina leggerissimo e silenziosissimo, con le coppie di un diesel ben più pesante, e senza iniezione diretta di benzina, consuma un 20% in meno rispetto ad un motore attuale. E quando avrà l’iniezione diretta di benzina arriverà anche lui a fare 25/28 km litro. Pensate solo di quanto spazio in meno avrà bisogno nel cofano inoltre la sua silenziosità è inarrivabile per un diesel senza bisogno di incapsulamenti e schiume fonoassorbenti, tutto peso che ci portiamo in giro. E si torna all’antico, niente più cinghia di distribuzione in Isoran, ma una vecchia e indistruttibile catena garantita per 250.000 km. E chicca finale l’olio per fare ciò è un normale olio Fiat, non un olio da 30 o 40 € al litro come molte tedesche col Dpf!
Addio valvole sbiegate e pistoni sfondati, addio egr, addio oli supercostosi. Non sentiremo la vostra mancanza.

da: http://www.wroar.net/pages/uniair-multiair.html
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Fiat Uno - LUCA88SD
Master Administrator
Master Administrator
avatar

Messaggi : 26386
Data d'iscrizione : 15.02.10
Età : 29
Località : Siurgus Donigala (CA)

MessaggioTitolo: Re: Sistema Uniair - Multiair   Lun Ago 30, 2010 7:24 pm

complesso ma molto interessante!! io credo che la FIAT stia davvero facendo degli ottimi lavori nel campo motoristico ed innovativo
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.vivaigirau.altervista.org
Albe78
Veterano Qualificato
Veterano Qualificato


Messaggi : 2465
Data d'iscrizione : 03.07.10
Età : 39
Località : Pavia

MessaggioTitolo: Re: Sistema Uniair - Multiair   Lun Ago 30, 2010 9:09 pm

Come motori Fiat è sempre stat avanti ed innovativa è il resto che non è il massimo purtroppo.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Fiat Uno - LUCA88SD
Master Administrator
Master Administrator
avatar

Messaggi : 26386
Data d'iscrizione : 15.02.10
Età : 29
Località : Siurgus Donigala (CA)

MessaggioTitolo: Re: Sistema Uniair - Multiair   Mar Ago 31, 2010 4:35 pm

si esatto, un vero peccato..infatti le altre marche copiano spesso dalla FIAT i motori.. ad esempio avete visto la 500 Multiair?
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.vivaigirau.altervista.org
Albe78
Veterano Qualificato
Veterano Qualificato


Messaggi : 2465
Data d'iscrizione : 03.07.10
Età : 39
Località : Pavia

MessaggioTitolo: Re: Sistema Uniair - Multiair   Mar Ago 31, 2010 5:49 pm

Si vista la guadano coin interesse anche gli americani e addirittura i tedeschi di bmw.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Sistema Uniair - Multiair   

Tornare in alto Andare in basso
 
Sistema Uniair - Multiair
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Sistema Uniair - Multiair
» Ticchettio Multiair
» Problema riscontrato Modulo MULTIAIR
» Sistema Twin Spark.
» Che sistema operativo usate sul vistro smartphone primario?

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Auto di ieri e di oggi - Forum Autoconfronti :: Area Pratica :: Officina-
Andare verso: